va alla pagina successiva
torna pagina precedente
torna indice

Luigi Lobba


"vasetto con piantina" 2005
Olio su compensato cm 35 X 37


"Pianura montecchiana" 1995


"omaggio a Mario Noaro"
Olio su tela cm 40 X 50

la critica

Dire che è impervio camminare fra le pitture di Luigi Lobba è quasi un eufemismo: ti illumina abbagliandoti, ti fa naufragare fra i colori, ti immerge in cento o più anni di storia dell'arte, diventa naif, ti conduce a Bosch, ammicca a Brughel, diventa cascata di gemme e veli alla Mondrian, fa una riverenza a Friedrich, si seppellisce sotto il saio di un frate barocco, forse quello che progettò l'allucinante cimitero dei cappuccini di via Veneto in Roma dove ogni parte della nostra struttura scheletrica diventa un elemento decorativo per invitare (a seconda delle sensibilità) alcuni al distacco dalle seduzioni della vita, altri all'accelerazione dello sfogo delle proprie pulsioni perchè "sic transit gloria mundi" oppure "tu mortal che guardi miri e pensi, io fui con alma e sensi..tu pur verrai cangiato qual son io: pensa di cuore a questo e va con Dio".
Luigi si dichiara autodidatta, eppure ha frequentato tanti pittori copiandoli con una sua particolare firma che è riscontrabile nell'amplificazione dell'effetto caratteristico del maestro.

Per contattare Luigi Lobba
indirizzo: Via Seneca, 10
36071 Arzignano (VI)

cellulare : 3394448277

va alla pagina successiva
torna pagina precedente
torna indice